Green Me. I giochi della linea Play Bio stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Difendersi da acquisti sbagliati è possibile così come assicurare ai nostri bambini dei giocattoli al 100% sicuri. Ecco 3 punti essenziali:

Scelta dei materiali: al momento dell’acquisto questo è un punto fondamentale. Sia a livello ambientale che di salute dei più piccoli è sempre meglio optare per materiali naturali, come ad esempio il legno.

Certificazioni: importante scegliere giocattoli certificati per bambini e conformi ai regolamenti europei.

Considerare l’età: quando si compra un gioco è essenziale anche valutare l’età indicata per il suo utilizzo. Può infatti contenere parti piccole che i bambini potrebbero ingerire, oppure non essere indicato per essere morso o messo in bocca.

I giochi della linea Play Bio

Per stimolare ogni sfera del bambino, la sua creatività e il suo pensiero logico e creativo, la linea Play Bio è costituita da 6 giochi che spaziano per target e contenuti educativi.

Giochi ad incastro per sviluppare la motricità fine e la coordinazione oculo-manuale, chiodoni e chiodini per dare sfogo alla creatività e allenare la concentrazione, piste per biglie per conoscere le curiose dinamiche della forza di gravità.

  • Chunky Peggy: adatto per i bimbi dal primo anno di vita fino ai 4 anni, Chunky Peggy è un gioco educativo di composizione con chiodoni di grandi dimensioni da infilare o impilare. Utilissimo per imparare a differenziare forme e colori, stimolare la percezione visiva, la coordinazione occhio-mano e imparare a manipolare.
  • Spiral Tower: anch’esso adatto ai bimbi dal primo anno di vita fino ai 4 anni, Spiral Tower è una pista per biglie per i più piccoli, che consente di costruire alte torri da cui lanciare le sfere con sognagli che suonano durante la discesa. Utile a sviluppare la coordinazione occhio-mano e il concetto di causa-effetto.
  • Fantacolor Baby: adatto per i bambini dal primo anno di vita fino ai 4 anni, Fantacolor Baby è un gioco con cui comporre bellissimi mosaici con i bottoni di tre colori diversi. Lo scopo è quello di favorire le capacità creative, la coordinazione occhio-mano, la percezione dei colori e sviluppare la destrezza nei movimenti fini e la manipolazione.
  • FantaColor Design: adatto per i bambini dai 3 ai 6 anni, i classici chiodini sono da inserire su una tavoletta con i bordi arrotondati da poter mettere sia in orizzontale che in verticale. È da sempre un’attività divertente, creativa ed educativa, che stimola la sensibilità cromatica, addestra la coordinazione occhio-mano e sviluppa le capacità manipolative.
  • Tecno Jumbo: adatto per i bambini dai 3 ai 6 anni, viti, dadi, rondelle e piastrine forate in robusta bio-plastica da montare senza bisogno di attrezzi particolari; bastano mani, fantasia e immaginazione per realizzare robot, animali o qualsiasi altra costruzione. Tecno Jumbo stimola la manualità e il pensiero logico e creativo, avvicinando i bimbi ai principi fondamentali della meccanica.
  • Migoga Marble Run: adatto per i bambini dai 4 ai 10 anni, è un intelligente gioco di costruzioni. Si possono riprodurre i percorsi illustrati sulla scatola o inventarne di nuovi. Questo gioco stimola creatività e ragionamento.

Giochi semplici ma allo stesso tempo geniali, quindi, quelli che insegnano a pensare e a gestire più elementi, quelli che insegnano a riconoscere il percorso giusto, il colore adatto, la forma migliore.

Tutto ciò che serve ai piccoli è proprio questo e non solo! Partiamo anche da noi stessi: insieme ai nostri bimbi sforziamoci di diventare adulti capaci di reinventarsi e di rispolverare la voglia di giocare, la volontà di capire e di esplorare con giochi ad hoc un mondo di fatto nuove conoscenze e di entusiasmanti scoperte.

Con Quercetti e con i suoi nuovi giochi che insegnano anche a rispettare l’ambiente che ci circonda e il Pianeta sul quale viviamo tutto questo è possibile. L’azienda amplierà anno per anno il suo assortimento con prodotti che rispettino la natura e sensibilizzino i consumatori.

Noi siamo pronti a giocare, e voi?!