Cerca

Tradizioni rivisitate

Skyrail Ottovolante Maxi, Rami Code e Peg Brite su GEC, il giornale del cartolaio di gennaio 2019

 

Skyrail Ottovolante

La classica pista di biglie (che una volta si faceva solo sulla spiaggia...) con quercetti è diventata una serie di "ottovolanti". Quello più fantasmagorico è Skyrail Ottovolante Maxi con il quale è possibile costruire spettacolari piste sospese per biglie fino a 20 metri di sviluppo aereo. I percorsi sono resi ancora più particolari dalle nuove curve paraboliche complete di sponda. Tutti gli elementi sono progettati in modo da poter utilizzare le 8 biglie in dotazione nel diametro 19mm, ma anche palline di diverse dimensioni e materiali, che permettono di fare interessanti esperimenti e scoperte nel mondo della fisica (velocità, gravità, forza centrifuga, attrito...).

 

Rami Code

Rami, il gioco di Quercetti che da quartant'anni aiuta i più piccoli a pensare in modo creativo e a risolvere problemi applicando la logica, nella nuova versione Rami Code facilita le prime esperienze di "coding", di "programmare" ovvero di scrivere le istruzioni che permettono ad un oggeto di fare qualcosa. È una competenza che sta diventando importante in ambito educativo perché stimola nei più piccoli il "pensiero computazionale" che è la capacità di scomporre un problema complesso in diverse parti, più semplici e risolvibili.

 

Peg Brite

Peg Brite di Quercetti rappresenta l'evoluzione dei chiodini, perché permette di creare un mosaico luminoso con i famosi pioli colorati. Una volta completato, il mosaico diventa una lampada-gioco per l'illuminazione creativa della camera dei bambini. La luce è generata da un circuito elettronico dotato di Led di ultima generazione, molto luminosi e dal consumo bassissimo. I chiodini hanno la forma di simpaticissime lampadine facili da inserire nelle fessure dello schermo e piacevoli al tatto: sono fatti in materiale cristallino che produce dei riflessi di luce anche se Peg Brite è spento.

Testata: GEC

Data: 01/2019