Cerca

I nuovi giocattoli di Quercetti: Play Montessori

Si chiama Play Montessori la nuova linea di giocattoli educativi della Quercetti, che s’ispira al lavoro della famosa educatrice Maria Montessori. Da sempre Quercetti si propone di fornire ai bambini materiali didattici giusti, strumenti e giochi speciali pensati e realizzati appositamente per loro, per svilupparne l’autonomia, la manualità, la capacità di ragionamento.

 
Continua a farlo con una linea di sette giochi realizzati con il prezioso supporto dell’Associazione “Montessori in Pratica”.
 
Giochi di costruzione, di associazione, giochi che sviluppano la manualità e il ragionamento. Giochi per piccolissimi, come il Lacing Game, simpatici animali in cartoncino da montare su ruote e trascinare con i lacci colorati. Originali puzzle circolari, da costruire e ruotare correttamente per realizzare le simpatiche illustrazioni come Giro Puzzle.
 
Personaggi da costruire e collezionare come i Puppets, un astronauta e un robot da assemblare grazie e viti e bulloni in plastica. O il Works Magnetic, un puzzle magnetico che avvicina il bambino a conoscere il mondo dei mestieri.
Questi e altri ancora i nuovi giochi della linea Quercetti “Play Montessori”.
 
L’idea di base del metodo Montessori è racchiusa nella frase  “Aiutiamoli a fare da soli.” Un approccio molto vicino all’idea di gioco del fondatore Alessandro Quercetti: quella di realizzare giocattoli intelligenti, manipolativi e che spingessero il bambino a trovare delle soluzioni, instradando così i più piccoli all’autonomia e lasciandoli liberi di esprimersi.
 
I bambini, avendo un impulso innato all’apprendimento, devono essere lasciati liberi di esplorare il mondo e conoscerlo attraverso i sensi. Non a caso qui parliamo di giochi “sensoriali” e “manuali”. Attraverso l’uso delle mani i bambini imparano, conoscono, sentono, immaginano. E si allenano. Manipolare un oggetto, gesto reso sempre più raro dai moderni giochi tecnologici, priva il bambino di un esercizio fondamentale. Quel movimento di mano e polso che introduce naturalmente all’apprendimento della scrittura corsiva.
 
Quello che possono fare i genitori e gli insegnanti è quello di osservarli e rispettare i loro tempi, preparare in maniera adeguata l’ambiente, fornire materiali didattici giusti, a partire da strumenti e giochi speciali, pensati e realizzati appositamente per loro.
 
La maggior parte dei giocattoli Quercetti presenta da sempre le caratteristiche fondanti dal metodo Montessori. Privi di suoni, di luci, di elettronica, di tutti quegli elementi che confondono e distraggono il bambino nella fase di gioco, ma che nel contempo lo attraggono e lo “seducono” nella fase di acquisto. I giocattoli Quercetti, a partire dai famosi chiodini, sono destrutturati da sempre e vengono adottati da molte scuole Montessori.
 
Sabrina Rezza
Testata: ACasaMagazine.com
Data: 13 maggio 2019