Cerca

Quercetti alla Fiera del Giocattolo di Norimberga: svolta "Green" per i suoi giochi educativi

Dall’1 al 6 febbraio la Quercetti & C. sarà impegnata a Norimberga, per il più importante evento internazionale dedicato al mondo del giocattolo, la Spielwarenmesse.

Ogni anno a Norimberga si tirano le fila dei mercati internazionali del giocattolo. 2.800 realtà del settore e 70.000 visitatori si danno appuntamento nella città Bavarese per un evento in cui si creano contatti commerciali decisivi e nascono i trend per l'anno successivo.

In questo importante contesto, l’azienda torinese, orgogliosamente presente a Norimberga sin dalla prima edizione della Fiera, presenterà agli operatori del settore, ai distributori e ai rivenditori un catalogo novità particolarmente ricco.

Lo stand della Quercetti sarà arricchito da tantissime installazioni realizzate con i chiodini della linea Pixel Art, prodotto di punta dell’azienda. Tante le richieste per questo prodotto unico nel suo genere.

Anche i classici chiodini saranno presentati in una nuovissima veste.

Si chiameranno Pixel Baby, Pixel Junior e Pixel Evo i prodotti della linea dei chiodini, caratterizzati da un design completamente rinnovato e da elementi di gioco che stimolano il più possibile la curiosità dei più piccoli. 3 versioni per 3 fasce d’età. Chiodini per la prima infanzia con Pixel Baby, chiodi bottone dal diametro più piccolo per i bambini dai 2 anni in sù. E infine la linea chiodini Pixel Evo, con i chiodini in 3 diversi diametri.

Ma la vera novità Quercetti per l’edizione 2017 della Spielwarenmesse sta nella scelta dei materiali. Infatti per la prima volta dopo 67 anni, Quercetti usa per i suoi giocattoli materiali diversi dalla plastica.

Una scelta fortemente voluta dall’azienda, nuove linee di prodotti con cui Quercetti dà vita a un nuovo filone caratterizzato dall’uso di materiali riciclabili ed ecologici.

A partire dal legno. Si chiama Gioca Wood la prima linea di giocattoli in legno dell’azienda piemontese. La linea Gioca Wood s’inaugura con 3 tipologie di gioco:

C’è Modi Bloc, le costruzioni in legno, ma con incastri in plastica. Un’alternanza innovativa fra due materiali che, partendo dalla tradizione dei giochi di costruzione, arriva a una proposta contemporanea. Carrelli su ruote e simpatici personaggi in plastica ampliano all’infinito le possibilità combinatorie.

C’è Toytown, 5 forme che s’impilano e si affiancano senza incastri, per dar vita ad un numero infinito di realizzazioni.

E infine 4 Puzzle, grandi barre in legno che permettono la composizione di quattro puzzle. Un gioco rivolto ai più piccoli, per un approccio logico al gioco.

I giochi della linea Wood sono colorati con vernici a base acqua e certificati FSC a garanzia che il legno utilizzato provenga da foreste gestite in modo responsabile.

A Norimberga verranno ufficialmente presentati 2 nuovi giochi di costruzione interamente realizzati in cartone riciclato.

Pop Out 3D, animali e personaggi da costruire con facilità, senza usare nè colla nè forbici. E Tecno Puzzle 3D, sagome in cartoncino con cui assemblare tanti animali colorati, i cui pezzi sono tenuti insieme da grosse viti in plastica.

E infine la terra. La linea Gioca Green prevede 10 kit con cui i bambini potranno realizzare da soli il loro orto in balcone. Ogni kit contiene i semi, il terriccio, vasetti biodegradabili, bastoncini per identificare i semi e un libretto con le indicazioni necessarie per far crescere il proprio orto. Tutti i materiali contenuti nei set Gioca Green sono interamente biodegradabili.

Come tutti i giochi Quercetti, anche queste novità nascono per educare, formare, insegnare qualcosa al bambino. E come tutti i prodotti dell’azienda torinese, anche questi prevedono un contatto, un’esperienza diretta. La mano del bambino tocca, manipola, crea e raccoglie i frutti del proprio “lavoro”.