Cerca

Stampa



23/12/2016

Giocare con i bulloni

I bambini adorano usare gli attrezzi: chiave inglese, brugola, rondelle, viti e bulloni. Sono tutti elementi che si ritrovano nel Tecno Toolbox della torinese Quercetti, gioco pensato per familiarizzare con la meccanica e per sviluppare la coordinazione motoria e le capacità manipolative. Tutti gli elementi in plastica infrangibile sono contenuti all'interno di una vera e propria cassetta degli attrezzi, proprio come quella del papà. E il coperchio si trasfroma in piano di lavoro, su cui avvitare tutti gli elementi.

Testata: Torino Sette
Data: 23 dicembre 2016

 


16/12/2016

Il design italiano ricomincia a giocare

Quando, nel 1954, Gio Ponti intuì che il design italiano aveva bisogno di un concorso per premiare quei prodotti che stavano rivoluzionando il mondo dell'industra e dell'estetica, creò il Premio Compasso d'oro. E non fece scandalo che in quella prima edizione accanto a una macchina da cucire Mercello Nizzoli, a un fucile da caccia di Mario Attilio Franchi e a una lamapda di Gino Sarfetti ottenesse il premio anch ela scimmietta in gomma Zizì di Bruno Munari.
Sono dovuti passare 62 anni affinché un giocattolo tornasse nella rosa degli aspiranti Compasso d'Oro.



13/12/2016

Regali per bambini, dalla fabbrica delle caramelle al karaoke. Tante idee per soprenderli

Mini Pixel Art: è la versione facile di“Pixel Art”, che permette di realizzare ritratti attraverso l’uso di chiodini in 6 colori da applicare su una tavoletta traforata. Il piccolo capolavoro potrà essere inserito nella cornice inclusa nella confezione e appeso alle pareti di casa come un quadro. Il ridotto numero di chiodini, 1200 per una sola tavoletta, lo rende di facile composizione. Questo gioco è disponibile anche in una versione dedicata ai cartoon Disney. 



29/11/2016

Modi Bloc

Breve descrizione del prodotto.
Innovativa alternanza di legno e plastica per questo nuovissimo giocattolo che, partendo dalla tradizione dei giochi di costruzione, arriva auna proposta contemporanea grazie a inediti inserti in plastica ch epermettono doppi incastri, sia nelle apposite sedi sia reciproci, precisi e morbidi. Poi, carrelli su ruote e simpatici personaggi in plastica apliano all'infinito le possibilità combinatorie, per un acostruzione unica nel panorama mondiale e che apre a molteplici sviluppi futuri.



18/10/2016

La pista per biglie in corsa per il Compasso d'oro

Chissà che per una volta il celebre "Compasso d'oro" non venga attribuito a un giocattolo. La possibilità è più che concreta, perché il "Migoga Junior", realizzato dalal torinese Quercetti, è stato selezionato dall'Osservatorio permanente del design Adi per il suo "Adi Design Index" e in questo modo ha ottenuto la possibilità di gareggiare per il più prestigioso premio rivolto ai creativi italiani.



08/10/2016

Quercetti, dopo i chiodini il futuro è inciso nel legno

Alla faccia dei videogames, del digitale e del virtuale. Nel pianeta del giocattolo, c'è chi continua a credere nell'analogico, nel gioco attraverso l'uso delle  mani e dei sensi, del contatto fisico con i materiali e con l'«allenamento» delle capacità intellettive. Quercetti, storica fabbrica torinese, continua sulla sua strada abbinando ai prodotti storici (come i mitici «chiodini», ma non solo) una nuova linea, la prima per il marchio sabaudo, di giochi in legno.


Pubblicità Italia
30/09/2016

Quercetti punta sul digital, stampa ed eventi per raccontare il suo gioco educativo

Fedele a un’idea di gioco tradizionale e manuale, dotata di sensibilità ambientale oltre che di una forte attenzione alla sicurezza e alla qualità dei prodotti, tutti rigorosamente Made in Italy.

È su queste fondamenta che ha costruito la sua storia Quercetti, azienda italiana del giocattolo nota ai più per i chiodini colorati nati da un’intuizione del suo fondatore, Alessandro Quercetti, che nel secondo dopoguerra pensò di utilizzare la plastica  per costruire giochi per bambini.


24/09/2016

Biglie e amarcord al Pala Alpitour

L'autunno è ormai un dato di fatto, calendario alla mano, ma per chi avesse ancora nostalgia delle biglie, una buona alternativa alla spiaggia e alla sabbia è costituita dal Pala Alpitour. Tra oggi e domani, infatti, il palazzo che ha ospitato i Giochi invernali diventa la cornice dell'edizione 2016 del Festival Ars Ludica.


23/09/2016

Il Kit per giardinaggio a misura di bambino

Da Quercetti, azienda leader nel gioco educativo, arriva una novità green, di nome e di fatto. Una linea completa di giochi in cui la prima regola è sporcarsi le mani! Quercetti Green propone 5 kit con cui i bimbi potranno destreggiarsi in attività di giardinaggio, per realizzare da soli il proprio orto sul balcone di casa. Ogni kit contiene i semi, il terriccio, vasetti biodegradabili, etichette per identificare i semi e un libretto con le indicazioni necessarie per far crescere il proprio orto.



15/09/2016

Tubò Quercetti, per imparare la matematica… divertendosi!

Alzi la mano chi – tranne poche eccezioni- non si annoia a studiare matematica! Ora, però, c’è il Tubò Pitagorico Quercetti, un modo per studiare la matematica divertendosi! Girando le manopole colorate all’estremità del tubo, compariranno in linea magicamente sia il risultato della moltiplicazione impostata che quello della corrispondente divisione. Intuitivo e facile da usare avvicina i bimbi al mondo della matematica…giocando. tubo.



05/09/2016

Alla ricerca di Dory

Il 14 settembre 2016 arrivano al cinema le avventure della smemorata pesciolina Dory, la simpatica amica del piccolo Nemo, protagonista di uno dei cartoon Disney più amati. Dory e i suoi amici sono anche i protagonisti dei nuovi giochi educativi della Quercetti & C.


01/09/2016

Back to School: è pronta la cartella?

Con il Tubò Pitagorico Quercetti, la matematica non è più un problema. Girando le manopole colorate all'estremità del tubo, compariranno in linea magicamente sia il risultato della moltiplicazione impostata che quello della corrispondente divisione. Intuitivo e facile da usare avvicina i bimbi al mondo della matematica.

Vai alla pagina dell'articolo

Testata: Vanity Fair
Data: 1 settembre 2016