Cerca

Grazie, grazie, grazie...

Salve,

vi scrivo per ringraziarvi per tutti i giochi magnifici che costruite. Vi spiego meglio: io sono una mamma con un figlio di cinque anni affetto da autismo. Volevo dirvi che i vostri chiodini si riconoscono al tatto. Lui ama i chiodini: l'abbiamo scoperto al asilo e tornando a casa sono andata in un supermercato dove ho preso una marca qualsiasi... Felice di aver trovato finalmente qualcosa che attirasse la sua attenzione, ho proposto il gioco a mio figlio ma lui nulla... Mentre a scuola ci giocava sempre...

Ritorno in negozio, prendo gli originali e lui ci gioca. Con la logopedista abbiamo notato che al tatto sono diversi. La plastica è più liscia e dura, più spessa, i colori più vivi e la punta, perfetta, non punge quando giri la lavagna e con il ditino spingi per far uscire i chiodini.

Volevo ringraziarvi veramente e man mano che le mie possibilità economiche lo permettono prenderò altri giochi.

Grazie grazie grazie

Fonte: Messaggio privato su Facebook