Cerca

Scompare Alessandro Quercetti, un mito italiano nella storia del giocattolo mondiale.

Alessandro Quercetti, fondatore dell’omonima azienda, è scomparso ieri a Torino lasciandoci in eredità i suoi fantastici giochi educativi che hanno appassionato milioni di bambini di diverse generazioni.

E’ scomparso ieri, all’età di 90 anni, un mito della storia del giocattolo italiano e mondiale, Alessandro Quercetti, fondatore dell’omonima azienda torinese, che da 60 anni continua ancora a progettare e produrre con grande successo giochi educativi per l’infanzia, assolutamente “made in Italy”.
Alessandro Quercetti è riuscito, con le sue geniali creazioni, ad introdurre l’idea del giocattolo moderno apportando concetti rivoluzionari che hanno segnato le tappe fondamentali nell’industria del giocattolo.
Un uomo brillante e lungimirante, Alessandro Quercetti, che con grande passione ha saputo creare dei prodotti unici per qualità e creatività che hanno fatto gioire bambini di più generazioni, dando vita ad un marchio solido che dura nel tempo.

Alessandro Quercetti già da piccolissimo seppe coltivare la sua passione per il gioco con risultati strepitosi, iniziando a costruire da solo i suoi giocattoli con i materiali di scarto che trovava intorno a sé. A partire dal dopo guerra trovò lavoro in un’azienda che produceva giocattoli a Torino, fino a che nel 1947 fondò la sua prima società che chiamò Hoplà. Iniziò la sua attività con la creazione di trenini in metallo, missili e aerei giocattolo per poi proseguire con l’invenzione di “Galoppa”, il cavallo giocattolo che galoppava realmente, com’era nei suoi sogni da bambino.
Fu dopo la vendita delle prime scatole del gioco che prese forma, nel 1950, il marchio Quercetti di Torino.

E così vennero creati i classici della Quercetti, dagli indimenticabili chiodini, prendendo spunto dalle tavolette di cartone dei fiammiferi con le capocchie colorate, alle letterine e ai numeri magnetici per la scuola, dagli stencil agli strumenti didattici “Rami” e “Pallino”, giochi che hanno divertito diverse generazioni, accompagnando la crescita di milioni di bambini di tutto il mondo.

Da sempre i giochi Quercetti si sono distinti nel mondo per l’approccio educativo e didattico, dal quale lo slogan “Giocare Intelligente”, così come per la qualità dei materiali, per l’elevato design, per la sicurezza dei suoi prodotti e per una produzione 100% italiana.
Anche la volontà di mantenere la propria attività in Italia è stata da parte di Alessandro Quercetti una scelta coraggiosa e controtendenza quando la maggior parte delle aziende spostavano la produzione in Cina, India e cosi via, e nonostante questo ha continuato a perseguire i suoi ideali con determinazione e spirito di sacrificio.

Alessandro Quercetti è stato un personaggio molto apprezzato da tutti e in particolare nella sua Torino, che ha contribuito a rendere famosa per il mondo, oltre ad aver dato lavoro a così tanti torinesi,
Oggi l’azienda Quercetti è gestita dai figli che hanno saputo riprendere con entusiasmo l’attività del padre perseguendo i medesimi obiettivi e continuando a tenere alto il nome di un’azienda cresciuta con passione e alla quale Alessandro Quercetti ha dedicato tutta la sua vita.

E così scompare un mito italiano che ci ha fatto divertire tanto e i cui giochi rimarranno nella memoria dei bambini di ieri e di oggi.

Milano, febbraio 2010

Per ulteriori informazioni
Ufficio Stampa Quercetti: OFG ADV – Sara Vignati, Giulia Cosseddu – Via Olgiati 26 – 20143 Milano – tel. r.a. 02 8135191 – fax 02 8136326 – sara.vignati@ofgadv.it, giulia.cosseddu@ofgadv.it.