Cerca

Il Valore del "Made in Italy"

L’azienda ai giorni nostri – il valore del “Made in Italy”

Oggi a guidare l’azienda è la seconda generazione della famiglia che detiene il 100% delle quote di proprietà: Andrea, Alberto e Stefano hanno ereditato la passione del padre. La storia dell’azienda Quercetti si fonde inevitabilmente con quella di una famiglia che da due generazioni condivide l’amore per il proprio lavoro, l’impegno quotidiano e che, con immutata passione, si adopera per rendere più allegra e spensierata la vita di milioni di bambini, sparsi in tutto il mondo, producendo orgogliosamente tutto in Italia. La Quercetti & C. SpA è infatti oggi una delle pochissime realtà del settore a poter vantare un controllo diretto dell’intera filiera produttiva. Infatti tutto il lavoro, a partire dalla progettazione del giocattolo fino al confezionamento del prodotto finito è interamente realizzato nell’unica sede di Corso Vigevano, a Torino. L’intero ciclo di produzione, concept, prototipazione, sviluppo, costruzione stampi, stampaggio, confezionamento, spedizione è svolto in Italia con manodopera residente, sviluppando un indotto sul territorio. Nonostante la crisi economica degli ultimi anni, la scelta di Quercetti di puntare su un prodotto educativo e formativo, realizzandolo interamente in patria, senza l’utilizzo di manodopera straniera, è risultata vincente. La crescita è stata sostenuta negli ultimi anni da un piano di investimenti destinato al miglioramento delle tecnologie esistenti e ad un costante rinnovamento di linee e prodotti, senza dimenticare i valori storici che hanno reso il marchio Quercetti famoso e apprezzato in tutto il mondo. Le linee storiche, come quelle dei chiodini e dei giocattoli volanti continuano ad essere le più rappresentative e riconoscibili per l’Azienda, che continua a rinnovarle e ad arricchirle con nuove referenze. Oggi Quercetti è una realtà moderna e all’avanguardia, che tiene testa ai maggiori player del mercato che, a volte a scapito della qualità, decidono di spostare la produzione all’estero.