Search

News

31/03/2019

Il maestro Geppetto dei giocattoli

Giorgio Solero è un bambino di 64 anni e di mestiere fa il giocattolaio. Niente a che vedere con il malefico personaggio dei fumetti, nemico di Superman che usa come armi dei giocattoli. Giorgio sembra più un Mastro Geppetto o un Babbo Natale, come gli fece notare una bambina che incontrandolo in periodo prenatalizio gli sorrise dicendogli: «Ma sei tornato!».






15/03/2019

Quercetti e Sottodiciotto: si gioca a biglie all'ombra della Mole

Ci sarà anche Quercetti fra i partner della XX edizione del SottoDiciotto Film Festival, appuntamento promosso dalla Città di Torino e dell’A.I.A.C.E. Torino come luogo di crescita e dialogo intergenerazionale per dare visibilità ai prodotti audiovisivi realizzati dagli under 18 e al cinema legato ai temi dell’infanzia, dell’adolescenza e della gioventù.


11/03/2019

Le Eccellenze Piemontesi raccontate in un libro: Quercetti fra gli esempi di come fare impresa in Piemonte

In occasione della presentazione del volume “Eccellenze piemontesi”, realizzato in collaborazione con Deloitte e con la Scuola di Management ed Economia di Torino, che si terrà lunedì 11 marzo, alle ore 18.00, presso il Centro Congressi Unione Industriale di Torino, Stefano Quercetti, Amministratore Delegato della Quercetti & C., storica fabbrica di giocattoli Made in Italy, interverrà a una tavola rotonda organizzata per celebrare i 10 anni delle eccellenze piemontesi del Made in Italy, moderata dalla giornalista Filomena Greco de Il Sole 24 ORE.


07/02/2019

Creatività, progettualità, organizzazione e manualità con Quercetti

Per i bambini giocare è il miglior modo per imparare, apprendere e ragionare

Creatività, progettualità, organizzazione, manualità. Per i bambini giocare è il miglior modo per imparare, apprendere e ragionare. Per questo Quercetti ha pensato per loro a una serie di costruzioni destrutturate, originalissime per forme e incastri. «Il Playform, ad esempio, è il classico gioco dei “castelli di carte”, rivisitato in plastica.



07/02/2019

Chiodini: l'intramontabile gioco degli anni '50 per sviluppare apprendimento e fantasia

Se avete figli o nipoti sicuramente conoscerete il gioco dei chiodini, un intramontabile passatempo creativo che piace moltissimo ai bambini (ma in realtà anche agli adulti!).

Scopriamo tutti i vantaggi di scegliere questo gioco, i benefici per grandi e piccini e le varie versioni che esistono.

 


07/02/2019

Castelli di carte a prova di soffio!

Prendere una carta, prenderne un’altra, accostare i loro lati corti di modo che stiano in piedi supportando l’una il peso dell’altra..e incrociare le dita sperando che nessun filo di vento intervenga a rompere l’equilibrio raggiunto. Chi di noi non ha provato a costruire castelli di carta alternando la sensazione di soddisfazione a quella di frustrazione?





01/12/2018

Il linguaggio del coding

Il Coding è il linguaggio che parla tutta la tecnologia che ci circonda e che usiamo tutti i giorni e che useremo sempre di più nel futuro. Proprio per questo iniziare già da bambini a conoscerne le basi è molto importante. Il nuovo Rami Code di Quercetti è un gioco che facilita le prime esperienze di “coding”. Si gioca con leve e pulsanti che vanno manovrati con la corretta coordinazione occhio-mano in modo tale da liberare i percorsi alle palline colorate che così possono raggiungere la giusta casella d’arrivo.


09/12/2018

Una novità luminosa

Per i nostri lettori più piccoli, ecco i mitici chiodini Quercetti in una veste straordinaria e coloratissima! Con il nuovo Peg Brite i chiodini si illuminano e, grazie all'originale struttura dello schermo, si possono comporre immagini in totale libertà. Così il classico gioco si trasforma in una speciale lampada multiforme per l'illuminaizone della cameretta.

Testata: Il Giornalino
Data: 9 dicembre 2018



18/12/2018

Chiodini luminosi - Versione lampada

Lanciati nel 1953 da un ex pilota torinese, i famosi fiammiferi colorati di Quercetti festeggiano 65 anni. Diventati ormai un'icona, i chiodini si aggiornano e diventano luminosi. Nell'ultima versione Peg Brite sono in un particolare materiale plastico cristallino: una volta composta l'immagine sulla lavagnetta, si accendono grazie a un circuito elettronico dotato di led dal consumo bassissimo. In questo modo la lavagna si trasforma in una originale lampada-gioco che illumina la cameretta.

Testata: La Stampa
Data: 18 dicembre 2018



19/12/2018

Più di 115mila chiodini per un'opera d'arte che i ragazzi disabili regalano a NIDA Onlus

Domani sera, al Pala Ruffini, la cena di raccolta fondi che coronerà il grande impegno delle persone che, grazie le cooperative di "3e20" e alla collaborazione di Quercetti, hanno realizzato il quadro di Pixel art che sarà collocato nella nuova sede della Nazionale italiana dell'amicizia alla Falchera